Archivio Attivo Arte Contemporanea http://www.caldarelli.it

 

Robert Motherwell

a cura di
Dore Ashton
testi di:
Dore Ashton
Paola Sega Serra Zanetti
Arnoldo Mondadori Editore
Milano 1989
63 pp.23x27 cm
ill. b/n e col.
lingua: ital/ingl.
ISBN 88-242-0009-5

 

 

 

 

 

 

 

 

Il catalogo è stato pubblicato in occasione della prima grande antologica italiana dedicata a Robert Motherwell e presentata al Padiglione d'Arte Contemporanea di Milano nel 1989 (28 settembre - 26 novembre 1989) a cura di Dore Ashton. Per comprendere l'opera di Robert Motherwell bisogna far riferimento all'idea di significato di opera d'arte e di concetto di opera in continuum per la realizzazzione della totalità dell'essere. Lo stesso Motherwell così spiega il suo lavoro: : "Infine capisco che qualsiasi significato abbia un quadro è solo il significato accumulato di diecimila pennellate, ognuna decisa nel momento in cui fu dipinta. In questo senso la domanda 'Cosa significa questo quadro?' non può avere risposta, se non come l'accumulazione di centinaia di decisioni, con il pennello. Per un solo giorno o per alcune ore, potrei essere in una condizione molto particolare e creare qualcosa di molto piu leggero più pesante, più piccolo, più grande di quanto vorrei normalmente ma quando lavori regolarmente a qualcosa per un periodo di tempo tutto il tuo essere deve emergere... In un certo senso tutti i miei quadri sono parti ritagliate da un contunuum la cui durata è la mia intera vita, e spero continueranno fino alla morte". Alla base della ricerca di Motherwell ci sono gli studi e la passione per la letteratura, la storia, la filosofia; condivideva il pensiero di Baudelaire per cui "la pittura è una vocazione, un'operazione magica il cui significato poteva essere letto solo come si legge la natura: come un vasto sistema di analogie". Motherwell è un viaggiatore instancabile, attento osservatore della vita, alla ricerca di un rapporto con l'universo, ama la natura e l'introspezione, e traduce sulla tela emozioni, sentimenti, desiderio di libertà, malinconia e terrore esistenziale, facendo propria l'esperienza dei cubisti, dei surrealisti ed espressionisti ma arricchendola di una propria grammatica visiva e poetica.(R.M.)


Il Copyright © relativo ai testi e alle immagini appartiene ai relativi autori per informazioni scrivete a miccal@caldarelli.it
Entire contents are under copyright . All rights reserved. For information write us through E-mail miccal@caldarelli.it

TORNA ALL'INDICE