Archivio Attivo Arte Contemporanea http://www.caldarelli.it

 

Gillo Dorfles
scritti di architettura
1930-1998


a cura di:
Letizia Tedeschi
Collana
Archivio del Moderno
"Saggi" nr.3
Edito da:
Accademia di architettura
UNI della Svizzera italiana
Mendrisio2000
202 pp.24x24 cm
ill. b/n
ISBN 88-87624-09-7

 

 

 

 

 

 

 

I "Saggi" costituiscono una sezione della collana dell'Archivio del Moderno dell'Accademia di architettura di Mendrisio, collana di cui fanno parte i "Cataloghi", i "Materiali", i "Saggi" e gli "Strumenti". In essa si offrono i risultati, i materiali delle indagini e gli studi di volta in volta maturati all'interno dell'Archivio. Questo istituto di ricerca dell'Accademia vuole essere di fatto un "archivio" di idee, di memorie personali, di dibattiti, di scontri e incontri di pensiero e di azione.
In questo contesto si colloca il volume dedicato a Gillo Dorfles, un intellettuale fra i più vivaci e seguiti, tra coloro che intervengono, da decenni, nel dibattito estetico contemporaneo e hanno contribuito in anni difficili, in principio durante gli anni Trenta e poi nel tempo drammatico delle ricostruzione post bellica, allo svecchiamento della cultura storico-artistica italiana. In più, per molte generazioni di studenti, Gillo Dorfles è stato un punto di riferimento, un autentico provocatore, e forse lo è tutt'oggi, dato che rappresenta una delle voci più autorevoli e attente alla contemporaneità che possa vantare la città di Milano, dove per decenni egli ha operato. Il volume è una
miscellanea di testi di architettura, un'antologia di scritture scelte e ordinate da Letizia Tedeschi, in stretta collaborazione con lo stesso autore, facendo confluire nel volume saggi e articoli noti, meno noti, pressoché sconosciuti o dimenticati del tutto, e qualche raro inedito in modo tale da documentare, di decennio in decennio, l'intero lunghissimo arco dell'attività critica di Dorfles. La ragione di questa scelta editoriale sta anche nel fatto che Dorfles, sin dall'esordio e per l'intero arco della sua attività, ha saputo applicare una straordinaria capacità nel tenere le fila di un'ampia rete di relazioni internazionali che lo hanno portato nel momento giusto dove doveva essere per poter partecipare da testimone, se non da protagonista, ai fatti culturali più significativi. Gli scritti di Gillo Dorfles dal 1930 al 1998 sono stati suddivisi in periodi: dal 1930 al 1946, dal 1951 al 1973, dal 1981 al 1998, corredati da una bibliografia completa e da un apparato fotografico di grande interesse. (R.M.)


Il Copyright © relativo ai testi e alle immagini appartiene ai relativi autori per informazioni scrivete a miccal@caldarelli.it
Entire contents are under copyright . All rights reserved. For information write us through E-mail miccal@caldarelli.it

TORNA ALL'INDICE