Archivio Attivo Arte Contemporanea
http://www.caldarelli.it


Galleria d'Arte Il Salotto via Carloni 5/c - Como - archivio storico documentativo

CHIACCHIERE LUNATICHE
RICORDI - RIFLESSIONI - PROGETTI - RACCONTI - DOCUMENTI

 

DE TELLURIBUS IN MUNDO NOSTRO SOLARI, QUAE VOCANTUR PLANETAE: 
ET DE TELLURIBUS IN COELO ASTRIFERO: DEQUE ILLARUM INCOLIS;
TUM DE SPIRITIBUS & ANGELIS IBI; EX AUDITIS & VISIS

di

EMANUEL SWEDENBORG

Emanuel Swedenborg, nato a Stoccolma nel 1688, era il terzo figlio  vescovo Jesper Swedberg. Fino a 56 anni sviluppò una carriera molto ampia come scienziato e inventore: sue materie di studio e lavoro furono chimica, anatomia, matematica, filosofia, filomazia, musicologia, alchimia, massoneria, omeopatia, astrologia, chiromanzia, esprimendosi senza difficoltà  in ben undici lingue. 

Nella seconda parte della propria vita maturò una  fase spirituale  facendo esperienza dei primi sogni e di successive visioni di un mondo spirituale di matrice cristiana Sosteneva, come scrisse in più saggi, di comunicare con gli angeli e gli spiriti, tra i quali numerosi personaggi della Bibbia, come Mosè e Gesù. Si occupò ampiamente di teologia sostenendo che questi spiriti guidassero la sua interpretazione delle Sacre Scritture. Scrisse  più di 50 libri, la maggior parte in latino. 

De telluribus... è uno dei primi scritti mistici di Emanuel Swedenborg, pubblicato anonimo da  John Lewis in Londra con una tiratura di 1000 esemplari. Opera  tradotta poi in inglese col titolo "Concerning the Earths in our Solar System, which are called Planets; and concerning the Earths in the Starry Heaven; together with an account of their inhabitants, and also of the spirits and angels there..." Costituisce un  testo paradigmatico dello stile di Swedenborg esemplificato nella formula di comunicazione spirituale con gli abitanti dei pianeti e delle loro  lune. Di questi descrive il carattere, le qualità e gli orientamenti religiosi.. 

Ecco cosa raccontò degli abitanti della Luna.





per chiacchierare con la luna scrivere o inviare materiali a

chiacchierelunatiche@caldarelli.it

HOME | TORNA