Archivio Attivo Arte Contemporanea
http://www.caldarelli.it


Galleria d'Arte Il Salotto via Carloni 5/c - Como - archivio storico documentativo

CHIACCHIERE LUNATICHE
RICORDI - RIFLESSIONI - PROGETTI - RACCONTI - DOCUMENTI

 

"RAHU"

2003

di

SILVIA DE BEI


Silvia De Bei
Appunto n.
253 - Rahu - 2003
olio su tela cm. 60 x 120
opera facente parte del Fontinalia Museum
Palazzo Ducale di Revere (MN)

per conoscere maggiormente
Silvia De Bei

    RAHU e KETU

Talvolta, quando al novilunio la Luna si trova esattamente all'intersezione della propria  orbita con il percorso solare, la nostra stella risulterà occultata  e da terra si assisterà ad  un'eclissi di Sole. In quel momento il disco lunare lo oscurerà. Al Plenilunio, cioè all'opposizione, può accadre l'inverso ossia che  la Luna si trovi in un punto d'intersezione della propia orbita con quella apparente del Sole e che, contemporaneamente il Sole transiti per il punto diametralmente opposto; allora avverrà che  la Luna si collochi nel cono d'ombra della Terra e si verificherà un'eclissi di Luna.

Questi punti d'intersezione tra il corso del Sole e l'orbita lunare sono detti Nodi Lunari.

Gli astronomi vedici individuarono questi due punti d'intersezione definendoli con i nomi Rahu (testa del drago) e Ketu (coda del drago). Sulla scorta di questo racconto mitologico, nella cultura indiana antica si credeva che la testa o la coda del drago avessero inghiottito il Sole o la Luna. «Come Luna che sfugge dalla bocca di Rahu» costituisca la metafora di «come Luna che sfugge all'eclisse».

per chiacchierare con la luna scrivere o inviare materiali a
chiacchierelunatiche@caldarelli.it

HOME | TORNA