Archivio Attivo Arte Contemporanea
http://www.caldarelli.it


Galleria d'Arte Il Salotto via Carloni 5/c - Como - archivio storico documentativo

CHIACCHIERE LUNATICHE
RICORDI - RIFLESSIONI - PROGETTI - RACCONTI - DOCUMENTI

 

"VENERE  LUNATICA"
2018
olio su tavola cm. 245 x 145

di

GERMANO BORDOLI


Nei ritratti di Germano Bordoli, quali che essi siano, allegorici, reali, piuttosto che simbolici lo spazio del dipinto è comunque e sempre pervaso da una atmosfera tutta da decifrare. In ognuno, eco soffice dell’enigma, una congerie quasi infinita di elementi, perlopiù esserini zoomorfi, generano un chiacchiericcio di fondo nel ruolo di note a margine. Stanno quasi celati nell’economia del ritratto emergendo all’attenzione solo dopo una prima osservazione generale... ecco che si rivela un topolino accovacciato, mimetico, grigio su grigio, un riccio... uno scoiattolo, un ramarro, esile esile, un bassotto azzerbinato ai piedi, una rana verdastra e sdrucciolevole... Ce n’è per tutti i gusti, apparentemente comparendo a caso anche se una ragion d’essere c’è e connota rebus, privi di cifre alfabetiche quanto di necessaria decifrazione...
Germano ci introduce al mistero dell’umano, non suggerendoci di svelarlo quanto piuttosto di specchiarci in esso scalandone l’altezza e sperimentandone la profondità, navigandone i cieli dal colore diafano che si stemperano all’infinito, sospinti e mossi da uno zefiro di primavera, da pensieri leggeri. Così è anche nel caso di questa Venere Lunatica, carnale quanto distaccata e in colloquio con la Luna, sottolineando la propria doppiezza corporea ed intellettiva, allo stesso tempo impersonando Afrodite sensuale  e Artemide dagli strali notturni.  
(Michele Caldarelli)



MOLTIPLICANDO LA CIFRA DELLA LUNA
PER CONOSCERE MEGLIO

GERMANO BORDOLI

IN
4 VOLTE 7



E... che dire di questo Nero Lunatico ?
In ascolto perplesso del bisbiglio della Luna?
si tratta di un'opera
"Senza Titolo"
 e senza data... forse senza tempo... Germano manco si ricorda di quando l'ha dipinto!
Il Giovane ritratto pare restare senza risposta a un presunto quesito da lui posto alla Luna.

Dell'opera sappiamo solo che si tratta di un olio su cartone di 100 x 70 cm.

speriamo solo che vi piaccia




per chiacchierare con la luna scrivere o inviare materiali a
chiacchierelunatiche@caldarelli.it

HOME | TORNA